Gli hot topics dell’Entertainment and Media Outlook 2017

I temi caldi del settore Entertainment & Media che emergono dal report Entertainment and Media Outlook 2017 di PWC Italia sono principalmente 3: la business transformation favorita dalle molteplici opportunità dell’Intelligenza Artificiale, i device mobili e il social media advertising. Vediamo più nel dettaglio come e perché sfruttare le opportunità che vengono offerte da queste…

I temi caldi del settore Entertainment & Media che emergono dal report Entertainment and Media Outlook 2017 di PWC Italia sono principalmente 3: la business transformation favorita dalle molteplici opportunità dell’Intelligenza Artificiale, i device mobili e il social media advertising.

Vediamo più nel dettaglio come e perché sfruttare le opportunità che vengono offerte da queste macro aree.

BUSINESS TRANSFORMATION

Gli strumenti avanzati di Intelligenza Artificiale hanno la potenzialità di trasformare le Media Company e il valore e l’importanza dei dati assume un ruolo sempre più rilevante.

Molte società del mercato TMT (Tecnologia, Media e Telecomunicazioni) ricorrono a soluzioni di AI per aumentare la produttività e innovare il proprio business cercando sempre più di allinearsi ai bisogni (e alle evoluzioni) del proprio target di riferimento.

L’ AI (Artificial Intelligence) diventerà quindi la principale fonte di trasformazione, disgregazione e vantaggio competitivo nell’economia in rapida evoluzione.

MOBILE

La spesa totale per la pubblicità su Internet attraverso il mobile è di 809 milioni di euro nel 2016 e si stima che arriverà a 1,6 miliardi di euro nel 2021: il mobile attualmente rappresenta il 34,3% del mercato pubblicitario e, secondo le previsioni, entro il 2021 raggiungerà il 51,8%.

L’affermazione sempre più consistente degli smartphone – divenuti quasi un prolungamento stesso della mano di un essere umano – conferma che nel 2016 in Italia le connessioni tramite smartphone ammontavano al 61% del totale delle connessioni mobile tramite cellulare e le previsioni dicono che questo rapporto continuerà ad alzarsi fino a raggiungere l’87,5% nel 2021. Nonostante questo però, il mobile deve ancora raggiunger il proprio potenziale come piattaforma pubblicitaria: search e video continueranno ad evolversi, ma saranno i formati display per mobile che dovranno guidare la crescita complessiva.

Il mobile sarà quindi il principiale driver per la crescita della spesa pubblicitaria su internet

SOCIAL MEDIA ADVERTISING

Per gli investitori pubblicitari sul web il focus principale riguarda l’esperienza dell’utente, ma a causa della frammentazione dell’audience diviene sempre più complesso riuscire a capire e recepire i consumatori. Per questo motivo gli inserzionisti hanno iniziato a guidare i consumatori online tramite i social media o i contenuti video sulle piattaforme mobili proprio per aumentare il loro engagement.

Google e Facebook detengono circa i due terzi del mercato della pubblicità su Internet a causa del loro vasto numero di utenti e della disponibilità dei dati: per questo motivo le piattaforme social stanno diventando sempre più rilevanti come intermediari tra l’utente e l’advertiser.

Per maggiori informazioni, visita il sito di PWC Italia.

IAB