IAB Europe pubblica una Guida sulle Valutazioni di impatto sulla protezione dei dati (DPIA) per il settore del digital advertising

La Guida si propone di stabilire uno standard accettato e largamente utilizzato nel mercato del digitale per la valutazione e la gestione dei rischi associati al trattamento dei dati personali

gdpr data protection assessment


Per supportare sempre di più il mercato nell’affrontare con più serenità la compliance alla normativa in materia di protezione dei dati personali, il Legal Committee di IAB Europe ha redatto una nuova guida specifica per gli operatori del digital advertising, volta ad aiutare l’esecuzione delle Valutazioni di impatto sulla protezione dei dati (DPIA).

La Guida di IAB Europe intende offrire un background di supporto per gli operatori che devono intraprendere una DPIA nel contesto generale della pubblicità online, ed in particolare nel contesto del real time bidding, e aiutare le aziende a comprendere i propri obblighi e come rispettarli nella pratica. Il documento spiega nello specifico come incorporare i processi di DPIA all’interno delle normali attività di design e sviluppo di prodotto.



La Guida si propone di stabilire uno standard accettato e largamente utilizzato nel mercato del digitale per la valutazione e la gestione dei rischi associati al trattamento dei dati personali, e può essere utilizzato da qualsiasi organizzazione europea e, ancora, può semplificare in maniera considerevole gli sforzi degli operatori, soprattutto se utilizzata in modo congiunto al Transparency and Consent Framework (TCF).

Il documento approfondisce in particolare questi aspetti:

  • cos’è una DPIA e il suo scopo ai sensi del GDPR
  • quando è richiesta una DPIA
  • come affrontare una DPIA, il suo processo e gli attori coinvolti
  • supporto su come effettuare la valutazione del rischio e sull’identificazione di soluzioni adeguate nel contesto dei dati trattati nel settore del digital advertising

IAB