La guida sulla Content Strategy è disponibile anche online!

In occasione del Seminar Content Strategy: from Advertisers to Media Company è stata distribuita la guida di IAB Italia dedicata al tema dell’evento e frutto del lavoro del Tavolo di Lavoro dedicato al Native Advertising. La guida è dedicata all’approfondimento di tutti gli aspetti del Branded Content e del Native Advertising, forme di pubblicità attuali e…

In occasione del Seminar Content Strategy: from Advertisers to Media Company è stata distribuita la guida di IAB Italia dedicata al tema dell’evento e frutto del lavoro del Tavolo di Lavoro dedicato al Native Advertising.

La guida è dedicata all’approfondimento di tutti gli aspetti del Branded Content e del Native Advertising, forme di pubblicità attuali e in continua espansione: nel 2017 è infatti previsto che il mercato del Content e Native crescerà a doppia cifra, arrivando a toccare i 350 milioni di euro!

All’interno della guida troverai un’intervista a Carlo Noseda, neoeletto Presidente del Consiglio Direttivo di IAB Italia; un’intervista a Roberto Zanaboni, neoeletto Consigliere IAB Italia e un’intervista a Biagio Stasi, Chief Digital Office di Hearst Magazines Italia e coordinatore del Tavolo di Lavoro.

La seconda parte della guida è caratterizzata dal lavoro sviluppato negli ultimi due anni dalla Task Force sul Native Advertising: si comincia con una presentazione dello scenario di mercato italiano passando in rassegna tutti gli stakeholder che giocano un ruolo all’interno del content marketing, i business model e le nuove possibilità di ricavi e sperimentazioni.

Capitolo non meno importante è quello dedicato ai formati che caratterizzano il native advertising, un tema delicato e a tratti complesso per chi vorrebbe avvicinarsi a questa forma di pubblicità online.

Con l’avvento di figure come influencers, blogger e vlogger, è divenuto fondamentale creare delle linee guida che permettano di riconoscere i contenuti promo-pubblicitari quando vengono divulgati soprattutto attraverso i social network. Per questo motivo, è stato ritenuto fondamentale inserire la Digital Chart alla quale hanno lavorato IAP, IAB Italia e le altre Associazioni di categoria e che disciplina le modalità attraverso le quali i contenuti promo-pubblicitari devono essere riconoscibili ed esplicitamente dichiarati come tali.

A conclusione della guida sono state inserite le case history che illustrano in maniera dettagliata obiettivi, strategie e risultati di un content marketing e native advertising di successo.

Se non hai potuto partecipare all’evento e non hai con te la guida cartacea, puoi scaricare la versione online cliccando qui

IAB