Programmatic Out Of Home Advertising Guide: online il documento di IAB Europe

La guida che esamina punti di forza e vantaggi del Digital Out Of Home. Al suo interno anche best practice, considerazioni su misurazioni e creatività

out of home


Anche durante i periodi di lockdown e coprifuoco, il Digital Out Of Home ha giocato un ruolo importante per i brand. Attraverso il programmatic, aziende e centri media hanno potuto controllare i propri investimenti e rispondere prontamente alla situazione in continuo cambiamento, concentrandosi sui momenti della giornata in cui ottenere maggiore reach attraverso le billboard digitali.

Nonostante una partenza lenta, dovuta alle restrizioni imposte dai Paesi europei, i dati emersi dalla survey Attitudes to Programmatic Advertising di IAB Europe mostrano che un terzo delle agenzie considera il segmento del DOOH tra le aree di crescita chiave per gli investimenti in Programmatic nel 2021.

Per approfondire le opportunità tecnologiche legate all’affissione digitale, IAB Europe ha pubblicato la Programmatic Out Of Home Advertising Guide, che esamina punti di forza e vantaggi di questo media a livello europeo condividendo best practice e considerazioni su misurazioni e creatività.


Il documento è stato prodotto dal Programmatic Trading Committee di IAB Europe, in collaborazione con esperti che fanno parte di aziende attive nel segmento, come Awarain, OMD, Displayce, e con membri del team di IAB France e IAB Turkey.

Pierre Gauthier, Vice-Chair, IAB Europe Programmatic Trading Committee, IAB Europe Board Member and Executive Committee Member, IAB France, commenta: “Prima della pandemia globale, che ha portato a una serie di lockdown interni, il DOOH in programmatic stava vivendo un periodo di grande crescita in Europa. Con l’allentamento delle restrizioni e una ripresa del segmento, l’utilizzo di SSP e DSP per l’acquisto degli spazi è tornato al centro di un trend positivo destinato a proseguire. Il mercato è giovane, ma cresce velocemente. Per i buyer, quindi, questo è il momento perfetto per leggere la nuova guida di IAB Europe e capire come il DOOH possa migliorare i loro piani media”.

IAB